I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]
Diritto.it

ISSN 1127-8579

Pubblicato dal 21/03/2017

All'indirizzo http://novita-dal-governo.diritto.it/docs/39202-il-nuovo-contratto-editoriale

Autore: Rolando Marco Carini

Il nuovo contratto editoriale

Il nuovo contratto editoriale

Pubblicato in Diritto civile e commerciale, Diritto penale il 21/03/2017

Autore

50528 Rolando Marco Carini
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 di 9

Il nuovo contratto editoriale IL NUOVO CONTRATTO EDITORIALE

Progetto di un sistema tecnico-contrattuale  per la protezione dei diritti economici  sull’informazione
 
Rolando Marco Carini
(rolando.marco.carini@gmail.com)
Somma Lombardo - 7 maggio 1999
 
NOTA: il presente contributo era stato originariamente scritto e pubblicato in PDF dal dott. Rolando Marco Carini nel 1999. A causa di problemi tecnici che hanno reso difficile la lettura della pagina originale, e in considerazione del valore di questo testo, ripubblichiamo il contributo in questa pagina a beneficio dei lettori.
 
Clicca qui per leggere il testo in inglese come presentato per il progetto VES (Virtual European School).
 
Progetto di un sistema tecnico - contrattuale per la protezione dei diritti economici sull’informazione.[1]
 
Sommario
 
Il problema della protezione economica del diritto d'Autore oltre a rappresentare l'ostacolo più rilevante alla diffusione dei prodotti editoriali in reti telematiche, costituisce un grave pericolo per la continuità dei processi di elaborazione comunicativa che caratterizzano la nostra Cultura. Si rischia cioè l'annullamento degli investimenti individuali e collettivi volti alla formazione di nuovi concetti e di nuove interpretazioni dell'esistente per la mancanza di remunerazione degli Autori delle opere.
Per proteggere il diritto di autore in ambiente telematico poco è valsa la sicurezza offerta dai dispositivi tecnologici di protezione. Questi
si sono rivelati incapaci da soli di risolvere i problemi della autenticità e della duplicazione delle informazioni digitalizzate. L’inarrestabile proliferazione di cloni di programmi di condivisione delle opere musicali (Napster, Limeware, Gnutella e similari) mostra la scarsa efficacia dei sistemi di norme e delle sanzioni che sono state messe a punto per arginare il fenomeno della duplicazione e della diffusione di copie pirata per scopi non commerciali.
La soluzione qui proposta non è soltanto tecnologica, ma si fonda anche sui presupposti e sulle regole che consentono lo svolgimento degli scambi  in una economia di mercato: identificazione certa dei contraenti e  dell'oggetto dello scambio, accettazione da parte dei contraenti di una gerarchia legittimata alla soluzione delle loro controversie.
Essa dispone la convergenza quindi di un sistema tecnico e di uno contrattuale. Infatti stabilisce norme tecniche per:
-          la creazione di un sistema

Libro in evidenza

Manuale pratico dei marchi e brevetti

Manuale pratico dei marchi e brevetti


Questa nuovissima Opera esamina in modo completo ed esaustivo la disciplina dei marchi, segni distintivi e brevetti per invenzioni e modelli, tenuto conto della più recente giurisprudenza di settore e delle novità normative, in particolare:- la Legge 3 novembre 2016, n....

62.00 € 49.60 € Scopri di più

su www.maggiolieditore.it

sistema unificato di referenziazione delle componenti e delle opere editoriali, indispensabile per identificare gli oggetti dello scambio,
-          il progetto informatico di un applicativo di presentazione (browser o zaino elettronico),
-          il formato del prodotto editoriale informatizzato,
ma stabilisce anche le norme contrattuali che regolano i rapporti fra i soggetti contraenti e il Circuito della Moneta Elettronica.
Le norme tecniche prevedono che il prodotto editoriale informatizzato possa essere conforme alle norme già definite per la creazione di oggetti digitali[2], di un sistema editoriale di classificazione ed indicizzazione degli stessi[3] con una granitura adatta all’eliminazione delle ridondanze e l'uso dei sistemi crittografici con coppie di chiavi asimmetriche analoghe a quelle usate nelle transazioni sicure del commercio elettronico e regolate in Italia dalla legge Bassanini.
Le norme contrattuali regolano l’applicazione dei dispositivi di crittografazione da parte dei contraenti. Crittografando le componenti referenziate delle sue opere - e le loro interconnessioni - con la sua password segreta, l'Autore certifica l'autenticità dell'opera che potrà essere decifrata solo l'uso della password pubblica complementare.
Un servente messo a disposizione dal circuito dei pagamenti (o da esso abilitato) crittografa le componenti dell'opera e le loro interconnessioni con la password pubblica del lettore. Egli potrà leggerla solo con la sua password segreta.
Usando come coppia di chiavi del lettore: quelle stesse che gli consentono di accedere al Sistema editoriale per crittografare validi ordini di acquisto e le relative disposizioni di pagamento, la chiave, di decriptazione  risulta quindi incedibile.
Mentre la certificazione dell'identità dell'Autore e dell’autenticità dell'opera ceduta ha lo scopo di impedire l'effetto Babele[4], la certificazione dell'identità del Lettore contenuta in ogni copia posseduta e la riservatezza richiesta dalla necessità di tutelare il proprio credito, lo scoraggiano dal cedere copie duplicate della stessa opera.
Copie non autorizzate
[...]
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 di 9

Poni un quesito in materia di civile


Libri correlati

Logo_maggioliadv
Per la pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it | www.maggioliadv.it
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Logo_maggioli